Cosa fare per rendere una casa a misura di anziano? La maggior parte degli incidenti degli anziani oltre a dipendere da fattori legati al normale o patologico invecchiamento (perdita di agilità, reattività, coordinazione, capacità di adattamento posturale) sono quasi sempre imputabili all’ambiente domestico non favorevole. Alle volte è sufficiente qualche accortezza per rendere l’ambiente domestico in cui vive l’anziano più sicuro.

Con il passare del tempo le normali attività domestiche diventano più faticose e anche rischiose.

Gli anziani spesso hanno limitazioni nei movimenti, problemi di equilibrio, diminuzione della forza fisica, della vista e dell’udito e ciò non fa altro che aumentare il rischio di incidenti in casa, incidenti che a volte possono essere anche gravi.

Gli incidenti domestici che riguardano gli anziani over 65 anni sono causati dai pavimenti, dalle scale, dall’arredamento, dagli elettrodomestici o attrezzi da cucina e dagli impianti di riscaldamento compreso stufe e camini. E gli ambienti nei quali questi incidenti si verificano sono nella maggior parte dei casi la cucina, la camera da letto ed il bagno.

Cosa è importante fare?

Evitare di lasciare oggetti sulle scale
Rimuovere tappeti e moquette danneggiata
Assicurarsi che le balaustre siano resistenti e sicure
Rimuovere gli ostacoli lungo i percorsi abituali
Garantire una buona luminosità degli ambienti
Fare attenzione a porte a vetro e mobili con vetrine
Rimuovere mobili sporgenti che possono ostacolare la deambulazione
Per una vita domestica sicura è importante eliminare tutte le possibili fonti di rischio, assumere la consapevolezza dei propri limiti dovuti all’età e ricevere una adeguata assistenza nello svolgimento delle attività più difficoltose. In particolare è preferibile che l’anziano non autosufficiente non resti solo in casa e magari si ricorra all’aiuto di un assistente famigliare o di una badante.

Potrebbe interessarti anche:

Anziani: consigli per una doccia in sicurezza

Come scegliere gli ausili

Come scegliere le scarpe per la terza età

WhatsApp chat